La musica dance del futuro è sudafricana e si chiama “amapiano”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Durante il festival di Capodanno del 2019 in Sudafrica, Dj Moma era in consolle e iniziò il suo dj set con la trap. Vedendo rispondere bene il pubblico, ha poi continuato con l’afrobeat. I 20.000 fan raccolti erano in visibilio e allora ha detto al microfono “Ci sono un po’ di yanos nel pubblico?”. Yanos è un termine sudafricano che sottintende chi ascolta e chi suona un genere che sta spopolando nel mondo, l’amapiano.

“Quando ho iniziato a suonare Labantwana Ama Uber di Semi Tee, allora ho capito che questo genere poteva funzionare…”.

In effetti, da allora, gli stream globali sulle playlist di Spotify continuano a crescere esponenzialmente.

L’amopiano è un mix tra la house locale sudafricana e l’R&B globale ed è tutt’oggi il genere più ascoltato in Sudafrica. Ma ora sta varcando i confini mondiali. Sarà questo il genere dance del futuro?


Notizie del giorno

Ti potrebbe interessare