Su Instagram la moda del “photo dump” ha travolto anche i DJ

Su Instagram la moda del photo dump ha travolto anche i DJ: leggi l'articolo per scoprirne di più!

Il look serale giusto. Uno sguardo misterioso ed enigmatico. Filtri vintage per migliorare la qualità della luce e arricchire il selfie di senso fotogenico. Una frase accattivante. Gli hashtag legati al contesto fotografato.

Su Instagram sta spopolando il photo dump, la moda di pubblicare sequenze infinite di foto e video, spesso no sense.

Da qualche mese, scorrendo l’homepage di Instagram, capita di imbattersi in foto mosse, dettagli random di paesaggi e murales con scritte ad effetto. Insomma, un nuovo trend e una nuova estetica social, con punte che tendono al no sense.

Secondo l’Urban Dictionary, quello del photo dump è un fenomeno che si registra quando qualcuno “ha troppe foto sul rullino del proprio cellulare e decide di postarle in sequenza su Instagram. Non è necessario che ci sia un collegamento logico tra di esse”. Questo si traduce in “pacchetti” fotografici dove i nostri selfie scattati durante il rientro a casa dalla discoteca si alternano alle foto di intriganti scritte neon, intraviste per strade.

Un altro capriccio dei social? No, una rivoluzione e il desiderio di voler trasmettere un maggior senso di quotidianità.

Ma arriviamo al dunque: sembra proprio che questo trend stia travolgendo anche l’universo dance e i suoi protagonisti.

Qui di seguito riportati alcuni esempi di DJ, già vittime del photo dump.

Notizie del giorno

Ti potrebbe interessare

Drizzy trascina Pharrell nel suo continuo battibecco con Pusha T nel nuovo brano Utopia del nuovo album di Travis Scott.
I tre singoli dell’LP, “Chemical”, “Mourning” e “Overdrive”, si sono piazzati rispettivamente al n. 13, 36 e 47 della Billboard Hot 100.