Mayomi, sonorità anni ’80 in “Paradise”

La scelta dei suoni nel nuovo brano di Mayomi è un rimando estremo agli anni 80 e alle atmosfere di quegli anni.

Esce venerdì 1 dicembre, “Paradise” , il nuovo singolo di Mayomi, l’artista napoletana capace di scrivere melodie pop intrise di emozioni intense. Le sue canzoni sono frammenti di vita, racconti appassionati di una giovane ragazza che vive tra gli alti e bassi della quotidianità, tra amori sfumati, amicizie salde, litigi accesi e tenere promesse.

“Paradise” è il primo capitolo del suo nuovo progetto, un brano leggero che racconta una serata in discoteca di una ragazza che ha voglia di divertirsi con spensieratezza. Il brano segna l’inizio di un viaggio musicale avvincente. La scelta dei suoni è un rimando estremo agli anni 80 e alle atmosfere di quegli anni. Mescolare gli stili musicali degli anni ’60, ’70 e ’80 con la musica contemporanea crea un connubio che unisce la nostalgia del passato con l’innovazione del presente.

La sua voce emana un mix di romanticismo sognante e magnetismo, rivelando sfaccettature diverse tra di loro che rispecchiano la sua generazione. I suoi testi esprimono esattamente ogni sfaccettatura della sua personalità e viene fuori una continua altalena tra profondità e leggerezza.

MAYOMI | BIO

Giordana Di Tota Aka Mayomi, nata a Napoli il 6 dicembre 1994, è una cantautrice napoletana. Cresciuta nella sua Napoli, a 18 anni si trasferisce a New York per frequentare un’accademia di musica dove poter approfondire e in seguito intraprendere una carriera artistica nel mondo della musica, delle arti performative e dell’intrattenimento.

Il suo viaggio vero e proprio nel mondo della musica parte da Milano dove viene notata da BIG FISH, storico produttore dei «Sottotono», che sarà il produttore del suo primo singolo “N’ ER ‘O VER” con cui esordirà da indipendente nel 2020. Il suo percorso artistico nasce dall’esigenza di proporre un connubio tra la cultura pop americana e il folklore della piazza partenopea d’origine. Inizia a scrivere canzoni all’età di 17 anni lasciandosi ispirare dalla sua terra, dal cantautorato italiano e dalle popstar americane, avendo nel cuore cantanti iconici come Giorgia, Celentano, Raffaella Carrà, Bennato, Carosone, Mina, Nina Simone, Chris Brown, Miley Cyrus, Justin Timberlake e Alicia Keys.

Con i suoi brani Mayomi vuole giocare e divertirsi toccando i temi di una ragazza che sogna, ama e si diverte guardando al futuro della sua generazione con ottimismo. Nel 2022 ha partecipato a tantissimi live nella città di Milano, durante la Music Week, all’Apollo, al Raid, al Carroponte e nell’estate, sempre del 2022, ha aperto il concerto di Myss Keta al Parco Gondar di Gallipoli. A dicembre dello stesso anno arriva la firma con Warner Music Italia inaugurando la collaborazione con il brano “Maradona”. Per l’artista è evidente il viscerale rapporto tra musica e territorio. In fondo la musica napoletana è sempre stata una fusione: a partire dal Cinquecento, quando la classica si fondeva con la popolare, o con Carosone che prendeva lo swing e Pino Daniele con il blues.

Napoli prende questi generi e gli dà il suo marchio e Mayomi vuole darle il suo con le sue canzoni che suonano molto pop nonostante il chiarissimo rimando agli anni 70/80 che mixati con un pizzico di dna partenopeo rendono l’artista e le sue canzoni estremamente contemporanee.

Notizie del giorno

Ti potrebbe interessare

Si ritorna a ballare! Il 28 Maggio presso lo Stadio Diego Armando Maradona avrà luogo il Joseph Capriati & Friends in collaborazione con UNICEF.
Cardi B, superstar certificata diamante, torna per chiudere l’estate con il suo ultimo singolo, “Bongos”, con Megan Thee Stallion.