Il mistero dietro Unrecord, il nuovo videogame sparatutto

Il mistero dietro Unrecord, il nuovo videogame sparatutto.

Dedicato a chi pensa che Unrecord sia finto o sia un semplice filmato. Per noi si tratta di un vero e proprio videogame!

Un post rivelativo pubblicato su Twitter da Alexandre Spindler, programmatore e co-director di Unrecord, svela tutta la verità: quanto mostrato non è un fake, né tantomeno un semplice filmato con l’aggiunta di elementi grafici, ma è un vero e proprio videogame.

In effetti, il trailer di Unrecord, pubblicato lo scorso 19 aprile, ha suscitato e lasciato irrisolti numerosi dubbi interpretativi sulla natura di questo progetto.

Movimenti, texture e sistema di illuminazione, molto simili a quelli di una ripresa video. Quello che osserviamo sembra essere stato ripreso dalla bodycam di un agente della polizia. Ci addentriamo in un edificio abbandonato, vaghiamo fra oggetti e materiali vari. Incontriamo altre persone davanti a noi. A questo punto, uno o più proiettili partono a raffica dalla nostra arma da fuoco. Situazione già vissuta. Sembra di essere in un film poliziesco americano, ma siamo in un videogioco. Incredibile.

Nonostante l’entusiasmo, non sono mancate le critiche:  qualcuno si è infatti espresso negativamente circa la veridicità delle immagini mostrate, ma gli sviluppatori del gioco hanno subito messo a tacere i più scettici.

Il 20 aprile Alexandre Spindler ha pubblicato un post su Twitter in cui mostra una simulazione del game su Unreal Engine 5, scrivendo: “Dedicato a chi pensava che Unrecord fosse finto o fosse solo un video, mi spiace”.

In attesa di saperne di più sulla data di uscita di questo interessante progetto, vi ricordiamo che Unrecord è al momento disponibile solo per PC.

Notizie del giorno

Ti potrebbe interessare

Claude conquista l’Italia con il nuovo singolo “Ladada (Mes Derniers Mots)
Prosegue così la saga più longeva del rap italiano, che dal 2009 ad oggi è diventata un’istituzione per la scena.