Best of Coachella: tutto il meglio del secondo weekend

Leggi l'articolo per scoprirne di più!

Best of Coachella 2023: tutto il meglio del secondo weekend del Festival di Indio

Radio Ibiza ha selezionato per voi alcune delle esibizioni più iconiche del secondo weekend del Coachella Festival che si è appena concluso ad Indio, in California.

Scopri qui il profilo Instagram di Radio Ibiza.

Eric Prydz presenta HOLO

A Coachella il suo live è uno dei momenti più attesi: parliamo di Eric Prydz, DJ, musicista e produttore discografico svedese. 

Arrivato al successo grazie a brani come Call On Me, è anche la mente dietro il progetto “HOLO“, un innovativo concept dove musica e tecnologia di ultima generazione si fondono in un’interazione multisensoriale capace di smuovere anima – mente – corpo. La peculiarità di questo show sono gli ologrammi in 3D che a tratti sembrano saltare fuori dallo schermo per tracimare in pista. 

Calvin Harris

Calvin Harris è tornato al Coachella dopo anni con un DJ set pazzesco. Ha suonato il suo ultimo singolo”Miracle” ft Ellie Goulding e i suoi maggiori successi.

Tale of Us

Produttori indomabili, timeless DJs. I loro live sono un concentrato energetico che affonda le radici nei loro tredici anni di carriera. Portavoce della loro musica in tutto il mondo, sperimentatori e artisti con lo sguardo rivolto al futuro. Non hanno bisogno di presentazioni: stiamo parlando dei Tale of Us.

Nel loro show, effetti speciali, momenti epici, epiche proiezioni, danno un enorme valore aggiunto. 

Coachella diventa house per una sera, la seconda per i Tale of Us.

Bad Bunny

Il mondo lo ascolta, lo segue e lo ama. Un anno fa ha pubblicato l’album Un verano sin ti, che ha raggiunto le migliori classifiche dello streaming e di vendita dischi a partire dalla pubblicazione dello scorso 6 maggio 2022. Il venerdì sera, all’Empire Polo Club di Indio, è di Bad Bunny: artista da record e da milioni di stream, è il primo portoricano nella storia del Festival a calcare il Coachella Stage nei panni di headliner

ph Getty Images

Dopo un discorso d’apertura in spagnolo già diventato virale, il rapper di Porto Rico è salito sul palco per far ballare tutti con hit del calibro di Me Porto BonitoMoscow MuleLa Dífícil ed Estamos Bien, e non ha di certo trascurato il proprio outfit.

ph Getty Images

The Chemical Brothers

Dopo Bad Bunny, sul palco del Coachella è tempo degli incommensurabili The Chemical Brothers: Ed Simons, Tom Rowlands e la loro musica divengono la colonna sonora di un DJ set incredibile, tutto sonorità elettroniche e proiezioni “robotiche”.

Un’altra istantanea dell’avventura californiana dei Chemical Brothers.

Rosalìa

Il Girl power ha un nome: Rosalìa. Cresciuta e formatasi musicalmente a Barcellona, appena sale sul palco canta la sua tanto acclamata Bizcochito. La reina spagnola si scatena, ride e condivide l’emozione del momento con il pubblico. Straordinaria. Balla con la sua crew, dando vita a coreografie intense ed evocative. Conquista il Coachella con un estroso outfit total black.

Sofi Tukker

A Coachella arrivano anche i Sofi Tukker: il duo musicale dance, composto da Sophie Hawley-Weld e Tucker Halpern, ha portato al festival di Indio la sua musica ricercata, un mix perfetto di diverse culture e stili.

Leggi anche Sofi Tukker: un profilo da veri e propri DJs/producers

Notizie del giorno

Ti potrebbe interessare

Steve Angello e Sebastian Ingrosso riportano in vita il progetto “Buy Now” pubblicando un esplosivo EP a due tracce.
Fuori uno speciale remix di “Unholy”, il brano di Sam Smith feat Kim Petras. È stato realizzato dal DJ americano ACRAZE.